Visualizzazioni totali

venerdì 2 maggio 2014

frittelle con fiori di acacia


il profumo meraviglioso di questi fiori non attira solamente le api e non resisto :

devo preparare le  frittelle 

anche il nome é simpatico

bene...

grembiule , inseparabile compagno di mille avventure ,

si comincia ...

2 uova

4 o 5 cucchiai di zucchero

latte freddo, poco alla volta, osservando la consistenza 

bicarbonato , una punta di cucchiaino

sale un pizzico




Pulisco i fiori privati del gambo lavandoli e successivamente asciugandoli bene

Per preparare la pastella unisco semplicemente gli ingredienti sopra indicati 

e la metto in frigo per almeno mezz'oretta come per la frolla

.......tic tac tic tac ......


driiiiiiinnnnnnn !!!!!!!


tolgo la pastella dal frigo e aggiungo latte freddo se troppo densa

poi  i fiori di acacia mescolando in maniera da ottenere un composto omogeneo 

e .....

a questo punto siamo pronti per friggere 


in olio caldo caldo !


scolare su carta assorbente non colorata 
( scusate , ogni tanto il chimico che c'é in me  prende il sopravvento )


cospargere di zucchero a velo 


servire tiepide




(la stessa ricetta é super anche per i fiori del sambuco)